La Scuola

Ricordate (sicuramente, è una domanda retorica) la proposta di Liberiamo sulla Scuola?

Sta qui:

https://liberiamo.org/scuola/

Detto questo leggete cosa dice nella sostanza il segretario generale dell’Ocse, Angel Gurria.

“E qui gli interventi suggeriti: tagliare in maniera permanente il cuneo che grava sui datori (per aumentare la buona occupazione); incentivare i docenti con bonus monetari o promozioni di carriera (per migliorare la qualità dell’insegnamento nei territori); valorizzare l’istruzione tecnica, compresa quella superiore (che crea posti di lavoro); rilanciare politiche attive e misure di conciliazione vita-lavoro (per aiutare disoccupati e famiglie). La sfida, insomma, è abbattere quel muro che ancora divide formazione e mondo del lavoro. Lo hanno già fatto altri paesi ( Germania e Nord Europa, in testa) e i risultati (positivi) sono arrivati quasi subito. ”

Potremmo inorgoglirci, accusarlo di scopiazzare ecc. ma siamo realisti. E sperare che le TIMIDE riforme italiche possano proseguire meglio di come sono iniziate, anche se la cialtroneria di chi le ha depotenziate si è allontanata e quindi c’è una luce là davanti.