Il Disobbediente Franzoso

Essere liberali significa prima di tutto avere l’etica del rispetto della libertà e dell’iniziativa individuale, che permette di creare ricchezza morale culturale e materiale.

Questa è una prospettiva creativa, dinamica.

Al contrario certuni, tipicamente in un contesto burocratico ed opaco, operano in piena “libertà” appropriandosi dei beni altrui a proprio vantaggio e confidano nell’illiberale acquiescenza abitudinaria di chi li circonda.

Si tratta di una prospettiva estrattiva, dove tutto ciò che esiste intorno serve a procurarsi qualcosa ed il proprio contributo sociale è quello di una sanguisuga; purtroppo in Italia è un atteggiamento diffuso.

A questo secondo atteggiamento ha reagito con grande lucidità e coerenza ANDREA FRANZOSO, che racconta nel suo libro IL DISOBBEDIENTE  come abbia denunciato e fatto allontanare il Presidente delle Ferrovie Nord per l’utilizzo di ca. mezzo milione di Euro a favore suo e dei suoi familiari…

… denuncia pagata da Franzoso con il sostanziale allontanamento dall’azienda.

Siamo tutti con Andrea. Non con Franzoso, ma con Andrea, perché ci piace chiamare per nome le persone che sentiamo vicine.

Ora attendiamo l’approvazione della legge sul whistle-blowing.

PS Mentre attendete il libro che avrete sicuramente ordinato, seguite questa intervista ad Otto e Mezzo che parla anche della devastante presenza della n’drangheta a cui gli estrattori non fanno sicuramente paura, ma per la quale gli Andrea sono mortali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...